La classifica delle Brand Fan Page più seguite al mondo

0

Una classifica della Fan Page realizzata sulla base dei Brand e Aziende più seguite su Facebook a livello globale e aggiornata a gennaio 2016.

Chi è il marchio più seguito su Facebook?

Spesso, che si sia semplici curiosi o addetti ai lavori alla ricerca di informazioni e dati statistici, questo è uno dei quesiti ricorrenti a cui può risultare difficile dare una risposta. I dati in effetti ci sono, ma raggrupparli, analizzarli e infine estrapolarne un resoconto in forma grafica, diventa cosa difficile ma non impossibile. Cercando bene in Rete comunque è possibile trovare qualcuno che abbia svolto tale lavoro al posto nostro, con tanto di grafico e considerazioni, come in questo caso. Ecco dunque la risposta, fornita da Statista, sulle Fan Page più seguite, per la categoria Brand, a livello globale, su Facebook.

Top 20 Brand Fan Page su Facebook a livello globale

  1. Facebook for every Page
  2. Coca Cola
  3. YouTube
  4. Red Bull
  5. Nike Football
  6. Oreo
  7. Playstation
  8. Converse All Star
  9. Starbucks Coffee
  10. Pepsi
  11. iTunes
  12. Nutella
  13. Skype/Windows Live Messenger
  14. Instagram
  15. Adidas Originals
  16. Angry Birds
  17. Samsung Mobile USA
  18. Kit Kat
  19. Pringles
  20. Call of Duty

La classifica dei primi 20 marchi più seguiti sul social network di Mark Zuckerberg si riferisce al mese di gennaio 2016 ed è espressa in milioni di fan (o like, se preferite). Al primo posto, neanche a dirlo, Facebook, o meglio la pagina dell’applicazione Facebook per mobile, con 509.89 milioni di Like. Sul podio, staccati di diverse centinaia, Coca Cola (96.82 milioni di fan) e YouTube (81.32 milioni di fan).Top 20 Brand Fan Page Facebook - Gennaio 2016

I settori merceologici più seguiti su Facebook

Interessante notare come, la maggior parte dei Brand con il più alto numero di Fan appartengano al settore Food & Drink (o comunque ristorazione, se consideriamo anche Starbucks Coffee), con nomi come Red Bull, Oreo, Pepsi (principale competitor di Coca Cola), Kit Kat, Pringles e Nutella. Purtroppo il marchio della Ferrero rappresenta l’unico gonfalone recante il tricolore italiano in quella enorme ed eterogenea landa blu di nome Facebook. Tutti gli altri brand sono infatti, a parte qualche eccezione, di bandiera statunitense (Samsung Mobile USA è in effetti un prodotto coreano, ma la pagina, chiaramente, si riferisce al mercato US).

Se si continua a ragionare per categoria merceologica invece, è interessante notare come Games e Digital Tech rappresentino un ulteriore fazione di rilievo, con marchi del calibro di Playstation, iTunes, Skype, Angry Birds, Samsung e Call of Duty. Infine, ma non per ultima, la categoria Fashion, con Nike Football, Converse All Star e Adidas Originals.

Degno di nota anche Instagram, che assieme a YouTube e Facebook piazza un trio nella categoria Social (Content) Network.

Social Network e Bisogni Umani?

Insomma, riassumendo, e volendo analizzare i dati da un punto di vista socio-economico, ciò che emerge sono alcuni (se non i principali) i bisogni (primari e secondari, ma anche indotti) dell’Homo Economicus o, meglio, Homo Consumer, tradotti in likes

  • Food & Drink -> mangiare e bere
  • Games & Digital Tech -> intrattenimento comunicazione
  • Fashion -> vestirsi, cura dell’immagine
  • Social Network -> relazioni umane

Personalmente non penso di seguire nessuna delle pagine fan presenti in lista, non perché io nutra avversione o disprezzo nei confronti dei marchi e dei prodotti che rappresentano. Ciò fa di me un Homo senza bisogni?

Tommaso Lippiello

Autore/trice

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Attualmente Program Manager in Microsoft Bing è esperto di Social Media e Formatore, è creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Potrebbe interessarti anche...