Facebook

Facebook acchiappa crimini

Il social network spia le conversazioni più pericolose.

I programmatori di Facebook hanno studiato un modo per controllare le conversazioni che ritengono più sospette e segnalarle poi alle autorità competenti.

Il programma funziona grazie ad un algoritmo che passa in revisione ogni singola discussione analizzando segmenti di frasi da conversazioni già precedentemente registrate. Attraverso queste informazione, il sistema può prevenire eventuali atteggiamenti criminosi e segnalarli a Facebook.

Proposta

Facebook spia le chat

Questo sistema di indagini pone la sua attenzione maggiormente sui messaggi scambiati da perfetti sconosciuti, e non da quelle persone che hanno stretto amicizia parecchio tempo fa.

Un portavoce di Facebook dichiara che “non è nell’interesse della società spiare conversazioni private, quindi è molto importante usare una tecnologia che abbia un basso tasso di “falsi positivi”. Dove per basso tasso di falsi positivi si intende che molte conversazioni pericolose, o presunte tali, potrebbero passare inosservate.

Chat spiate su Facebook

L’unione della tecnologia e dell’essere umano rendono tutto più diabolico, non credete?

Francesca Capitelli

Tags

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Innovation Manager in CRAI Secom SpA, Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management e Advisor allo IULM Innovation Lab. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close