Facebook

Marketing per i Gruppi Facebook: Ecco le strategie!

Con oltre 2,5 miliardi di utenti, Facebook è diventato uno dei social fondamentali per le nostre strategie di marketing.

Statistic: Number of monthly active Facebook users worldwide as of 3rd quarter 2019 (in millions) | Statista

Mentre molti brand hanno creato le loro pagine e persino messo in atto campagne di sponsorizzazione annunci su Facebook, sono ancora in tanti a non aver esplorato o addirittura preso il tempo per capire le potenzialità e opportunità di marketing disponibili attraverso i gruppi di Facebook.

Proposta

A partire dal 2019, 1,4 miliardi di persone usano gruppi di Facebook con un totale di oltre 10 milioni di gruppi Facebook esistenti, quindi è molto probabile che il tuo acquirente ideale si iscriva al tuo gruppo.

 

Ma, In che modo i gruppi di Facebook possono aiutare le strategie di marketing?

Grazie alle recenti modifiche dell’algoritmo di Facebook, i gruppi hanno contribuito e continuano a farlo, a generare coinvolgimento e aumentare la copertura organica. Possono favorire un forte senso di comunità attorno al tuo brand. Possono aumentare la soddisfazione del cliente e le vendite con consigli sul passaparola. È lo stesso Facebook ad ammetterlo, dà la priorità ai contenuti dei gruppi con cui gli utenti interagiscono frequentemente.

Prima di iniziare a capire perché i gruppi sono essenziali per la strategia, dobbiamo rispondere a una domanda:

Che differenza c’è tra una pagina Facebook e un gruppo Facebook?

Una Pagina Facebook è l’equivalente di presentare il tuo biglietto da visita a un potenziale cliente mentre un Gruppo è come andare a prendersi un caffè con il cliente. Una pagina Facebook è il luogo in cui presenti la tua attività: chi sei, cosa offri, informazioni di contatto, collegamenti ai tuoi contenuti e così via.

I gruppi Facebook, d’altra parte, ti incoraggiano a impegnarti in conversazioni a doppio senso tra la tua attività e i tuoi potenziali clienti. Sono pensati per essere forum attivi in ​​cui i membri possono porre domande, pubblicare eventi, seguire i post, condividere foto, link e altro ancora.

 

Suggerimenti per l’utilizzo dei gruppi per migliorare il marketing

 

Dopo aver identificato che il tuo acquirente sta effettivamente utilizzando Facebook e interagendo con i gruppi, puoi determinare la tua strategia. Puoi unirti ai gruppi di Facebook esistenti e pertinenti per fornire valore alle conversazioni che già hanno luogo o puoi creare il tuo gruppo. Puoi scommettere che le persone che si uniscono al tuo gruppo Facebook sono interessate a interagire con il tuo brand in mille modi. Questa offerta è un’ottima opportunità per coltivare e coinvolgere queste comunità di persone interessate. Quindi, ci sono due modi generali per utilizzare i gruppi di Facebook:

  1. Unisciti ai gruppi esistenti e diventa parte della comunità aiutando gli altri liberamente, collegando le persone nella tua rete e fornendo valore.
  2. Crea il tuo gruppo per aumentare le relazioni con i clienti.

L’unico scopo dietro l’adesione o la creazione di un gruppo non è quello di promuovere i tuoi contenuti, ma piuttosto di costruire una comunità di persone (potenziali lead/prospect) e fornire ad essi contenuti di valore.

 

Imperativo: Fai rete – Non Vendere!

 

Nessuno si unisce al tuo gruppo perché vuole vedersi vendere un prodotto, piuttosto si unisce perché vuole partecipare alle discussioni interessanti e pertinenti che hai lì. In effetti, Sprout Social, ha recentemente rivelato, che quasi il 50% dei consumatori afferma di unirsi a comunità come i gruppi di Facebook in modo da poter interagire direttamente con i brand.

Le discussioni che hai con i tuoi membri possono includere qualsiasi cosa relativa al tuo settore o alla tua nicchia; puoi invitare influencer alla conversazione, condividere competenze e risolvere problemi.

Ti consigliamo di prendere in considerazione le Buyer Personas dei tuoi clienti ideali nello sviluppo degli elementi a valore aggiunto del tuo gruppo.

  1. Cosa cercano le persone?
  2. Quale problema posso risolvere per loro?
  3. Quali vantaggi posso fornire?

Invece di promuovere la tua attività o il tuo brand, concentrati sul valore e sui vantaggi che puoi offrire ai membri del tuo gruppo.

 

Usa il tuo gruppo come Beta-tester

 

Sebbene lo scopo principale del tuo gruppo sia generare conversazioni con il tuo mercato di riferimento, può anche essere un luogo sicuro per testare nuove idee di contenuto, come una nuova idea di blog, un post sui social media o un’intera strategia di marketing di contenuti, prima di mostrarlo al grande pubblico della rete.

Ad esempio: se stai pensando di scrivere un post-blog sulle “10 migliori strategie da utilizzare per potenziare la SEO“, potresti iniziare una conversazione all’interno del tuo gruppo o di altri gruppi e vedere che cosa ne pensano i tuoi utenti e perché. Ciò potrebbe aiutarti ad apprendere il livello di interesse in questo argomento, a ridurre i tempi di ricerca e ad assisterti nel brainstorming di nuove idee di contenuti da approfondire ulteriormente.

Oltre a testare le tue idee, puoi sviluppare nuove idee di contenuto dalle conversazioni e dai commenti che si verificano sulla tua pagina. Ti consigliamo di sviluppare quelle che ottengono più interazioni, come commenti, e visualizzazioni.

 

Approfitta del feedback dell’utente

 

Puoi anche utilizzare i Gruppi Facebook per comprendere meglio quale prodotto o servizio soddisferebbe al meglio le loro esigenze. Potresti fare ricerche di mercato, valutazioni e così via, ma puoi anche iniziare facendo domande specifiche ai membri del tuo gruppo. I gruppi forniscono una linea diretta di comunicazione tra il tuo marchio e un gruppo specifico di persone: perché non approfittarne?

Supponiamo che tu stia presentando o sponsorizzando una conferenza, ma non sei sicuro di come fornire il massimo valore ai partecipanti. Puoi pubblicare una semplice domanda su un gruppo di Facebook: siamo lieti di annunciare che saremo presenti alla conferenza XYZ! Cosa vorresti ottenere dalla conferenza di quest’anno?

 

Servizio clienti

 

Sapevi che l’ 86% degli acquirenti ha affermato che avrebbe pagato di più per un servizio clienti con un esperienza migliore? Ciò non dovrebbe sorprendere.

I gruppi di Facebook ti danno l’opportunità di fornire un servizio clienti incredibile, soprattutto quando hai gruppi dedicati per le richieste dei clienti, che aumentano la tua disponibilità verso i clienti esistenti e quelli potenziali.

Quante volte non ti hanno risposto al numero telefonico fornito o all’email? È capitato a tutti! I gruppi di Facebook risolvono questo problema, facilitando la connessione di clienti e potenziali. Assicurati solo di avere un sistema in atto per rispondere alle domande dei membri il più rapidamente possibile. Assegna più amministratori al tuo gruppo Facebook, se necessario.

 

Crea gruppi specifici per l’evento

 

La tua azienda partecipa e/o organizza molti eventi? Workshop? Seminari? Webinar? Conferenze? In tal caso, costruire una comunità attorno a questi eventi potrebbe essere la strada da percorrere. I partecipanti non solo possono porre domande e ottenere un aiuto prima dell’evento, ma possono anche condividere foto e commenti dopo l’evento.

 

Incorpora il tuo gruppo nella tua strategia di marketing

 

Come con qualsiasi altro aspetto di marketing, non devi solo creare un gruppo Facebook e pubblicare ciò che ti viene in mente. Crea una strategia di contenuti che includa un calendario editoriale, obiettivi, campagne, una strategia di engagement, strategie di ottimizzazione e di test per i tuoi contenuti (contenuti generati dagli utenti, Facebook Live e video nativi di Facebook, contenuti interattivi come sondaggi e immagini come gif, meme , foto e infografiche).

Se dedichi tempo e sforzi alla creazione di un gruppo Facebook unico, assicurati di promuoverlo in modo che il pubblico lo sappia. Puoi farlo nelle newsletter via e-mail, su altre piattaforme di social media, tramite inviti ai tuoi attuali clienti e sul tuo sito web.

 

Misura il tuo ROI

 

Potresti pensare che tutto ciò che abbiamo detto finora sui gruppi Facebook sia perfetto, ma non puoi assolutamente prendere in considerazione uno strumento senza un’efficace capacità di misurare il ritorno sull’investimento. Come professionista di marketing che sei, ovviamente starai attento a eventuali cambiamenti, speriamo aumenti, nelle vendite e nella soddisfazione del cliente dopo il lancio del tuo gruppo Facebook, ma puoi anche controllare la rete per vedere se c’è un accrescimento del livello di interesse intorno al tuo brand. Ci sono vari software per farlo, puoi non solo vedere se le persone parlano di più del tuo prodotto, ma anche se quelle conversazioni e/o mentions sono positive o negative.

Buona fortuna!

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close