Instagram

Instagram sempre più Brand-oriented che ruba utenti a Facebook

Continua l’ascesa di Instagram, a discapito di Facebook, in termini di social branding, per un maggiore engagement tra gli utenti che cominciano a preferire sempre di più le foto ai post!

Sulla scia dello Sponsored Advertising da parte di Instagram di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa, arrivano alcuni dati in merito ad una ricerca di L2 che ci fornisce un pò di numeri e qualche riflessione sulla crescente espansione del social delle foto.

[youtube_embed src=”https://www.youtube.com/watch?v=OYjd58GCJqY”/]

Proposta

È l’inizio di una rivoluzione che è iniziata in sordina con un progressivo abbandono di utenti di Facebook e un crescente utilizzo di Instagram soprattutto da parte delle aziende per la promozione dei loro Brand (non a caso si parla negli ultimi giorni di sponsored ads con link cliccabili direttamente sotto le immagini).

Da questo studio di L2 risulta che le aziende e i brand con annessa vita digitale stiano migrando la loro attenzione su Instagram per farne il principale attore della loro comunicazione social aziendale.

L’impatto che una foto può dare a un Brand acquisisce un valore inestimabile se visualizzata nelle home degli altri utenti a suon di doppio tap e cuoricini, mentre Facebook rimane limitato alle azioni sponsorizzate.

Ma diamo un po’ di numeri!

Considerando un campione di 250 marchi tra i migliori al mondo, la ricerca di L2 ha evidenziato che rispetto a un anno fa, i post dei Brand arrivano in media a 9,3 volte a settimana, mentre nel 2014 avevano una media di 7,5. Una riduzione che interessa anche Facebook che passa dagli 11,1 dell’anno scorso agli 8,8 a settimana di quest’anno. Instagram, invece, consolida la sua ascesa, confermata anche dal fatto che sempre più adolescenti lo scelgono soprattutto in America con tre milioni gli adolescenti che nel triennio tra il 2011 e il 2014 hanno gradualmente lasciato Facebook.

Brands su Instagram

Una conferma di questi risultati viene offerta da un’ulteriore ricerca della banca americana Piper Jaffray riportando dati in merito ad una massiccia migrazione di adolescenti da Facebook a Twitter e Instagram (con un successo di traffico triplicato: gli utenti sono passati da 100 a 300 milioni, soprattutto giovani).

Le motivazioni di tale abbandono, o per meglio dire migrazione? La tendenza a preferire le immagini ai testi e la voglia di anonimato!

Insomma, ormai lo abbiamo capito! Una strategia di comunicazione di successo, oggi, per essere performante deve avere tra i suoi ingredienti principali l’uso di foto, molto più che i video! Un’immagine garantisce un’interazione migliore e un tempo trascorso online pari a all’1,03% rispetto ai video pari allo 0,79%.

Beh direte voi, nessuna novità! Da sempre le immagini e le foto hanno avuto grande impatto, molto di più rispetto alle parole, ma se queste riflessioni ora vengono associate ai social network e alle campagne di marketing possono portare ad una soluzione con ottime prestazioni, e alti livelli di engagement e permettere la crescita in termini di visibilità a molti Brand!

Anche se poi a guadagnarci è, sempre, per entrambi i social network, Mr.  Zuckerberg!

Maria Colucci

Tags

Maria Colucci

Nata e cresciuta in un paesino, ho sempre guardato al di là dei miei confini geografici sia per studio che per lavoro. Fashion-addicted, divisa tra le Lingue, il Marketing, la Comunicazione e immersa nel mondo Social, da qualche anno ho capito che di tutto ciò volevo farne una professione!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close