Google Plus

Google+ addio al beta testing per app Android

Continua l’inesorabile dissociarsi da servizi del social di casa Google.

Ormai un ricordo lontano  quel 29 giugno 2011 quando un numero smisurato di richieste di invito verso nuovi utenti costrinse Google a bloccare gli inviti a meno di 24 ore dal lancio del social network. Al giorno d’oggi seppur per cambio di strategie o per un non dichiarato riconoscimento di fallimento, Google continua a sgretolare l’idea iniziale del “social a 360°” allontanandosi,  giorno dopo giorno, da quei servizi che avevano spinto milioni di utenti al login.

Dopo gli esempi recenti come: il backup delle foto con Google Foto e i commenti su YouTube, in questi giorni è stato il turno del Beta testing delle app Android su Google Play.

google grup googlrplus commuties beta test

Se finora era necessariamente richiesto che gli sviluppatori creassero una community Google+ e gli aspiranti tester ci entrassero, adesso, venendo meno il forzato legame con il social network, si aprono due nuove possibilità:

  • Open Beta: si fornirà agli aspiranti tester il link diretto su Google Play dell’app beta da testare. Ancora non chiaro se le apps saranno visualizzate tra i risultati delle ricerche in Google Play o tra le apps degli sviluppatori, con tale sistema si  permetterà agli sviluppatori di impostare un limite massimo di tester e per i curiosi che vorranno scoprire in anteprima le potenzialità di una beta version varrà la regola del “chi prima arriva meglio alloggia”.
  • Closed Beta: con lo stesso metodo che veniva offerto da Google+ solo che, in questo caso, basterà fornire un indirizzo email registrato con un qualsiasi client di posta.

Cosa resterà di Google+?? Non essendoci dichiarazioni ufficiali in merito e non potendo sottovalutare le potenzialità del colosso del search che muove le fila, non resta che aspettare e stare a guardare, sperando che un social capace di stare nel mezzo tra professionale ed informale, non resti solo un ricordo.

Tommaso Grenga

Tags

Tommaso Grenga

Un appassionato d'informatica ed elettronica che continua a vagare spinto dalla curiosità, inconsapevole che il cuore ha le sue ragioni, delle quali la ragione stessa non ne sa niente. Seguitemi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close