SocialMediaLife.it

Invasione Zombie su Twitter

I profili Zombie sono ormai una realtà su Twitter, evitarli è una necessità. Rapida guida di sopravvivenza agli zombie digitali.

 

Come accade nei film di Romero, non esistono speranze di annientare completamente gli zombie, tutto ciò che possiamo fare è imparare a riconoscerli e starci il più lontano possibile.

Cos’è un account zombie? Sono generalmente account generati da bot, hanno una descrizione scarna e una natura poco chiara. Come gli zombie in carne ed ossa (?) anche quelli digitali non hanno un’anima. Nessuno li guida se non una serie di istruzioni predeterminate dal programmatore. Si insidiano nei profili privati  con lo scopo di ottenere dati sensibili e, nel peggiore dei casi, di clonarli. Conosciamo bene la triste fine di che viene morso.

 Come riconoscerli? Gli Zombie di Twitter si celano dietro le mentite spoglie di donne e uomini attraenti. Diffida di chi ti segue con una bel sorriso e un tweet ammiccante, potrebbe essere uno zombie. Gli Zombie non hanno personalità, attento a chi twitta più volte lo stesso contenuto. Gli Zombie non fanno mai retweet. Mai. Gli Zombie non fanno menzioni e non partecipano a nessuna conversazione. Ma soprattutto, gli Zombie viaggiano in branco. Se ricevi tanti follower nello stesso momento, non sei più al sicuro.

Exit mobile version