SocialMediaLife.it

MEGA will return. Bigger. Better. Faster. Firmato Kim “DotCom” Schmitz

Il fondatore di Megaupload e Megavideo lancia su Twitter il suo inno alla libertà online e annuncia l’arrivo di una nuova piattaforma gratuita dedicata al file sharing.

Il tweet è del 4 luglio e porta la firma di Kim DotCom, alias Kim Schmitz, creatore dei servizi di file sharing e streaming più conosciuti e utilizzati sul web e che gli sono costati un’accusa di pirateria online e il carcere.

L’occasione è giunta dopo l’ultima bocciatura da parte del Parlamento UE dell’ACTA (Anti-Counterfeiting Trade Agreement), il trattato anti-pirateria fortemente voluto dagli Stati Uniti e firmato da 22 su 27 Stati membri dell’Unione Europea (compresa l’Italia dove, a quanto pare, era già stato recepito da un ordinamento del 2006). Nel cinguettio si legge infatti che, dopo la morte di SOPA e PIPA, è stato il turno di quello che viene considerato da molti utenti delle Rete come uno strumento di censura malcelato dietro un trattato che avrebbe lo scopo di omologare il modo di intendere la tutela della “proprietà” intellettuale a livello globale.

Kim DotCom ha dunque accolto positivamente la bocciatura e rilanciato con l’annuncio ufficiale del suo ultimo prodotto Megabox che, a dire di molti, insinuerà il predominio di iTunes fornendo agli utenti non solo un ampio catalogo musicale ma revenue molto più alte rispetto a  quelle concesse da Apple ai publisher. Il servizio sarà ovviamente deputato a ospitare anche altri contenuti multimediali in sharing.

Ciò che conta di più è che “Il servizio sarà gratuito e sicuro da attacchi. Un Evoluzione!”, parola, ops… tweet di Kim DotCom Schimtz.

Tommaso Lippiello

Exit mobile version