Twitter

Twitter acquisisce Snappy TV

Twitter espande le sue potenzialità di condivisione con l’acquisto della startup Snappy Tv, non solo cinguettii ma anche eventi televisivi.

Twitter è diventato oramai il social dei commenti in diretta di ciò che accade in tempo reale. Sempre più spesso ci ritroviamo a condividere e a discutere eventi, perlopiù televisivi, da ogni parte del mondo nel momento del loro svolgimento. Proprio per incentivare questo meccanismo di SocialTV, la più recente mossa sul mercato da parte di Twitter è stata l’acquisizione della startup SnappyTV.

Twitter acquista Snappy TV

Si tratta di una piccola realtà (se confrontata con il gigante dei social media) che propone ai suoi utenti un servizio di editing video per generare brevi clip da condividere online sui social media. Il servizio permette, in special modo, alle emittenti televisive di condividere in streaming delle clip video di trasmissioni in diretta, condividendole sul social network in questione. Il servizio è già utilizzato da moltissime autorità del settore (USA) come la NBC, e probabilmente l’intenzione di Twitter è quella di permettere agli editori di poter condividere in tempo reale degli eventi, soprattutto televisivi.

Proposta

Sarà facile prevedere come prossimamente gli attuali utenti Twitter utilizzeranno la piattaforma in questione per immettere sui social network brevi filmati, quasi sempre provenienti da trasmissioni TV, per condividerli e ritwittarli con gli altri utenti e poterli commentare in tempo reale. Immaginiamo  come tutte queste attività possano incentivarsi soprattutto in questo periodo di avvenimenti sportivi come i mondiali di calcio del Brasile, nel corso dei quali sicuramente potremmo già vedere le emittenti creare e condividere brevi clip video relative alle migliori azioni di gioco per la ri-condivisione e i commenti degli utenti.

La notizia dell’acquisto di SnappyTV non è un’assoluta novità. Già da tempo vi erano stati numerosi contatti tra Jack Dorsey, fondatore di Twitter e imprenditore milionario socio in decine di startup della Silicon Valley e Mike Folgner, Ryan Cunningham e Stephen Weibel, ex dipendenti di Yahoo, fondatori a loro volta della innovativa piattaforma di editing e distribuzione di video online.

L’acquisizione di SnappyTV si pone nell’ambito di una ben precisa strategia di mercato da parte di Twitter. I manager del colosso dei social network sono ben consapevoli che una grossa fetta dei loro utenti è abituata a commentare in tempo reale avvenimenti trasmessi in TV scambiandosi pareri ed opinioni. Andare a incorporare all’interno della piattaforma uno strumento che velocizza l’acquisizione, la modifica e la condivisione dei clip filmati potrebbe rivelarsi un volano incredibile per l’aumento del numero di utenti e soprattutto il tempo di utilizzazione del social network.

Snappy Television

Anche un recente sondaggio di Accenture su circa 3500 persone in sei diversi paesi (tra cui l’Italia), ha evidenziato chiaramente come le abitudini di fruizione delle trasmissioni televisive siano profondamente cambiate da parte degli utenti. Oltre a trascorrere un tempo sempre maggiore in rete, il 91% circa degli intervistati ha affermato che controlla abitualmente il proprio smartphone o tablet in concomitanza della visione di una trasmissione televisiva. Si tratta di uno scenario che apre nuove frontiere per il marketing e che i manager di Twitter non vogliono assolutamente lasciarsi sfuggire.

Twitter, sebbene possa vantare un fatturato superiore ai 600 milioni di dollari non riesce a generare utili. Si tratta di un problema comune a molte società innovative della Silicon Valley. Pur riuscendo ad attrarre verso la propria piattaforma milioni di utenti trovano una difficoltà immensa nel riuscire a monetizzare adeguatamente questo enorme traffico.

Nonostante l’acquisizione sia già confermata, occorrerà qualche tempo per vederne gli effetti. I responsabili di Twitter hanno affermato che occorreranno ben quattro anni per inglobare pienamente i servizi offerti da SnappyTV. Un tempo che se rapportato con i ritmi frenetici della rete corrisponde ad un’eternità.

Non vediamo l’ora di conoscere che novità ci saranno e come questa nuova acquisizione impatterà il mercato. Restate connessi!

Aldo Palo

Tags

Aldo Palo

Sono nato e vivo attualmente a Salerno, sono neolaureato in giurisprudenza e fin da piccolo ho coltivato una gran passione per tutto ciò che sia tecnologico, amo molto scrivere, cucinare e viaggiare. Seguitemi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close