Twitter

Twitter contro tutti

Un’altra stoccata di Twitter ai software di terze parti.

Restrizioni per le App su TwitterCattive notizie per Hootsuite, Tweetbot, Ecofon e una miriade di altri client di terze parti per Twitter: i servizi stanno infatti per perdere la loro pubblicità gratuita.

Il gigante dei social media, già accusato di rendere la vita più difficile per tali servizi, ha serenamente apportatato un altro cambiamento: durante la navigazione su Twitter.com, non si sarà più in grado di vedere come è stato inviato il singolo tweet, facendo perdere ai vari applicativi la possibilità di generare advertising con ogni tweet dei propri utenti.

Il cambiamento era già avvenuto nell’applicazione mobile di Twitter, ma la rimozione dal sito web è una questione diversa. In precedenza, Twitter sembrava seguire la politica di fornire quante più informazioni possibili su ogni tweet, anche se si doveva cliccare su “Dettagli” per trovarle.
Questa caratteristica permetteva di vedere, per esempio, che il post di una celebrità era stato twittato tramite Tweetdeck (un popolare servizioacquistato da Twitter lo scorso anno).

Proposta

Con il nuovo cambiamento tutti i tweet hanno ora un aspetto più omogeneo, e la tua privacy è protetta. Ma è difficile non vedere l’avvenimento nel contesto di una realtà più ampia (soprattutto riguardo la monetizzazione).

Inoltre, le restrizioni API di Twitter hanno portato alla popolare hashtag #OccupyTwitter, e dato forza al rivale di Twitter, App.net. Ironia della sorte, è stato proprio un utente App.net che per primo ha notato il cambiamento su Twitter.com.

Tags

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Innovation Manager in CRAI Secom SpA, Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management e Advisor allo IULM Innovation Lab. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close