Twitter

Twitter si preoccupa per i suoi utenti più giovani

Una nuova funzione inserita nel social del cinguettii protegge i minori dai contenuti per adulti, una censura resa possibile dalla collaborazione con Buddy Media.

Twitter filtrai contenuti per i minoriSe è vero che Twitter è ormai diventato un mezzo di comunicazione pubblicitaria per le aziende, anche chi propone contenuti per soli adulti non si nega questo mezzo di comunicazione e promozione.

Una simile evoluzione rende il social ancora più a 360 gradi ma gli effetti collaterali sono subito evidenti, soprattutto pensando alle nuove generazione che sempre prima si avventurano nel turbinoso mondo 2.0.

 

Proposta

Per scongiurare il pericolo, Twitter si è rivolto a Buddy Media, introducendo l’obbligo di inserimento della data di nascita per poter visualizzati i contenuti più “sconvenienti”. Certo, un sistema un po’ debole ma quanto meno un inizio di integrazione con quella forte componente del Web di cui pochi parlano ma tutti sanno fin troppo.

Tags

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Innovation Manager in CRAI Secom SpA, Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management e Advisor allo IULM Innovation Lab. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close