Social Media News

Come pubblicare immagini. Checklist dettagliata per il content manager.

Internet si basa principalmente sulle immagini, ma non tutte sono in grado di vendere il tuo prodotto o la tua idea meglio del testo. 

Le abitudini di consumo dei dati dei clienti cambiano spesso, alcune tendenze visive ne sostituiscono altre, i nuovi social network guadagnano popolarità e il progresso tecnologico crea nuovi dispositivi per la lettura dei dati visivi. Tutto ciò significa che un manager dei contenuti deve imparare costantemente cose nuove e tenere traccia delle tendenze per continuare ad agire in modo efficace e pertinente. 

In questo articolo, Depositphotos, un mercato internazionale per fotografie, illustrazioni e video, condivide una checklist aggiornata per coloro che lavorano con i contenuti visivi per i social media. Risparmia tempo apprendendo suggerimenti pratici testati dai manager dei contenuti e dai clienti della piattaforma.   

Proposta

Passaggio 1. Pianifica il flusso di produzione dei contenuti 

Quante ore di lavoro dedica il tuo manager dei contenuti alla creazione di contenuti per i social media? Con chi deve comunicare questo dipendente per verificare le didascalie o approvare le immagini? C’è qualche designer di riferimento? Le risposte a queste domande possono sembrare poco pertinenti con la ricerca di illustrazioni, tuttavia, senza di esse, non è possibile pianificare e ottimizzare il proprio lavoro con i contenuti visivi.

Passaggio 2. Definisci gli obiettivi della comunicazione

Gli obiettivi tipici di un brand sui social media sono aumentare la consapevolezza del marchio, rafforzare le relazioni con i clienti, aumentare e promuovere le vendite e comunicare i valori del marchio. In questa fase, devi scegliere il tuo obiettivo chiave e diversi obiettivi secondari. È necessario che gli obiettivi siano specifici e misurabili. Ad esempio: aumentare il numero di acquirenti del 10% nel corso dell’anno. 

Passaggio 3. Crea una tavola di stile, scegli le palette e lavora con le emozioni 

Quando hai un obiettivo preciso, è più facile capire cosa dovresti fare per raggiungerlo. Le immagini e le strategie per utilizzarle sono i tuoi strumenti più potenti. 

A questo punto, ti serve una descrizione del tuo cliente di destinazione. Quindi, scopri quali immagini possono suscitare una risposta emotiva, provocando determinate azioni che saranno, allo stesso tempo, associate ai valori del tuo marchio. 

Crea una tavola di stile del marchio per uno specifico social network utilizzando immagini che rappresentano i bisogni, le paure, le obiezioni e i gusti del tuo cliente. Completa questa bacheca con immagini che possano essere associate alla soluzione che il tuo brand offre al cliente e al tuo marchio in generale. 

Ora dai di nuovo uno sguardo alla tua tavola di stile e definiscine i colori chiave. Congratulazioni! Hai la tua palette di comunicazione visiva. 

content manager

Passaggio 4. Elenca i requisiti tecnologici per i contenuti visivi (dimensioni, orientamento e formato) considerando gli standard dei social network  

Raggruppa tutti i requisiti delle immagini sui social media in un unico documento. Questo approccio farà risparmiare tempo sia al manager dei contenuti che al designer (se presenti). L’elenco dei requisiti deve includere le dimensioni dell’immagine, l’orientamento, le forme delle immagini e le limitazioni di colore per i file vettoriali.

Passaggio 5. Crea dei template con il marchio

Puoi usare solo foto per i tuoi post e non considerare l’idea di apporre il testo o il logo del marchio. Ma, in questo caso, perderai la possibilità di creare contenuti più memorabili nel contesto della consapevolezza del marchio, o sarai costretto a usare le foto in un unico stile, che è un approccio costoso.

Ti invitiamo a includere il logo della tua azienda nelle immagini e ad evidenziare il messaggio chiave del tuo post con uno slogan. Anche ulteriori elementi di design del marchio sulle immagini dei social media possono rendere il tuo brand più riconoscibile. 

Sviluppa più layout a seconda dei diversi tipi di messaggi del marchio. Applica i principi della narrazione visiva per rendere la tua comunicazione più coerente. 

Passaggio 6. Trova la tua fonte per i contenuti visivi 

Ci sono almeno due opzioni per ottenere le immagini per le pubblicazioni: crearle da soli (con l’aiuto di un designer, fotografo, illustratore, o tutti questi artisti contemporaneamente) o scaricare immagini pronte per l’uso da una libreria stock come Depositphotos. La seconda opzione ti fa risparmiare tempo e, nella maggior parte dei casi, può ottimizzare il tuo budget.

Passaggio 7. Modifica i tuoi contenuti visivi, crea varietà 

Quando il tuo metodo di lavoro è chiaro (sai cosa inserire nella tua illustrazione, in quale formato dev’essere l’immagine e da dove scaricarla), devi testarlo creando alcuni post reali con immagini.

In questa fase devi anche decidere quale editor grafico utilizzare. Non esiste una risposta corretta a questa domanda poiché molto dipende da ciò che devi effettivamente fare. Se devi semplicemente posizionare del testo e il tuo logo sopra la foto, sono perfetti sia Crello che Figma. Se devi ritoccare delle immagini o creare un collage, utilizza Adobe Lightroom o Skylum Luminar. Programmi come Xara Designer o Affinity Designer sono ottimi per creare grafica da zero.

E un altro consiglio: crea più versioni della stessa illustrazione e prova diversi approcci visivi mostrandoli ai tuoi colleghi o a un focus group.

content manager creare contenuti

Passaggio 8. Realizza l’anteprima e pubblica

Un editor grafico può aiutarti a creare un’illustrazione, ma un post sui social media (anche se è Instagram) non è mai soltanto testo. Tutti gli elementi del post (un’immagine o una serie di immagini, didascalie, geotag, hashtag e link evidenziati) hanno il compito di rafforzare il messaggio che vuoi comunicare. 

Puoi verificare se sei riuscito a combinare tutti questi elementi con successo valutando le tue bozze. Assicurati che l’immagine venga visualizzata correttamente sugli schermi di dispositivi mobili e desktop e che il testo sia leggibile (soprattutto le prime righe). Quindi procedi con la pubblicazione.

Passaggio 9. Valuta il tuo lavoro 

È impossibile vedere l’efficacia dei tuoi template e della strategia di comunicazione visiva sulla base di uno o due post, ma i primi post ti consentono di capire quanto tempo è necessario impiegare per curare l’account sui social media del tuo marchio. Leggi il nostro articolo su come potenziare la tua strategia di comunicazione nel 2020 per evitare errori critici migliorando al contempo la strategia del brand. 

Passaggio 10. Migliora il flusso di produzione dei contenuti 

Chiediti quale parte del processo di produzione dei contenuti visivi potresti migliorare e come velocizzare il tuo lavoro. Modifica il flusso di lavoro o sperimenta con gli editor grafici e nuove fonti per i contenuti visivi. Ricorda che anche all’interno della stessa piattaforma di immagini stock, puoi utilizzare diverse strategie per selezionare le immagini (per colore, stile, tema, rilevanza e altro) per trovare esattamente ciò di cui hai bisogno.

Considerazioni finali 

Nella checklist qui sopra, puoi trovare delle regole universali per la preparazione di contenuti visivi per le tue pubblicazioni sui social network. Il team di Depositphotos ha creato questo elenco sulla base dell’esperienza accumulata da quando lo stock fotografico è stato fondato nel 2009.

E c’è qualcosa a cui devi prestare particolare attenzione? Sì. Nel 2020, ti consigliamo di sviluppare una strategia visiva individuale per ogni social network che utilizzi per comunicare con il tuo pubblico di destinazione. La duplicazione dei contenuti visivi su tutte le tue piattaforme di social media per risparmiare tempo è l’errore più grande che potresti commettere. 

Ottimizza il flusso di lavoro con i nostri suggerimenti collaudati e dedica più tempo ai canali di comunicazione strategicamente importanti. E se vuoi fare un passo in più nell’ottimizzazione, opta per immagini di tendenza che puoi facilmente trovare sui microstock e utilizzale quotidianamente. 

A cura di Depositphotos

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close