Social Media News

Libri: Google Play emigra. Prima tappa: Italia

L’Italia è il primo paese non anglosassone dove è possibile far compere all’ebookstore di Google Play. I titoli disponibili sono circa 2 milioni, di cui un migliaio in lingua italiana.

L’annuncio è stato dato l’8 maggio dalla Strategic Partner Manager, Chiara De Servi, dal blog italiano di Google:

Un paio di mesi fa abbiamo lanciato Google Play, la piattaforma di intrattenimento digitale nella quale potete trovare le vostre app preferite per smartphone e tablet Android. Oggi per gli utenti italiani aggiungiamo Libri su Google Play: il più grande ebookstore italiano[…]

 

Proposta

Libri Google Play emigra. Prima tappa ItaliaL’intesa è stata raggiunta con un gran numero di case editrici tra cui Mondadori, Einaudi, Piemme, Sperling&Kupfer, Adelphi, Bompiani, Longanesi, Garzanti, Guanda, Feltrinelli, Giunti, Newton Compton, Saggiatore, Hoepli, DeAgostini, Il Sole 24 Ore. Le cifre dell’accordo non sono state rese note, ma è possibile che la ripartizione dei guadagni ricalchi il modello del mercato americano di 70 – 30.

Il libro scelto e acquistato può essere letto in Google Play in cloud, mediante diversi dispositivi: pc, Android,  iOS. Il sistema memorizza il processo di lettura in modo che, cambiando dispositivo, l’utente possa ripartire dal punto esatto in cui aveva interrotto.

“Con Libri su Google Play potrete leggere i libri sul dispositivo che preferite e che si adatta meglio al momento in cui desiderate leggere. Grazie alla cloud, potete passare da un dispositivo all’altro e riprendere la lettura sempre al punto in cui l’avevate lasciata.”

Il discorso naturalmente decade se si è dotati di un ereader e si preferisce caricare integralmente il libro per poterlo leggere anche off-line.

Non è possibile caricare nella libreria di Google Play testi acquistati da un diverso ebookstore.

Gli stessi editori hanno mostrato entusiasmo e soddisfazione per l’intesa raggiunta. Sandra Furlan, Responsabile Sviluppo Web Trade Libri per Mondadori, evidenzia la rilevanza storica dell’accordo e la necessità di una continua espansione:

 Il mercato egli e-reader da noi è ancora piccolo, ma sta crescendo. Nel primo trimestre 2012 abbiamo fatto più download rispetto a tutto il 2011. Ora la sfida è sui contenuti. Nelle prossime due settimane metteremo sul mercato i primi grossi blocchi di catalogo storico di Mondadori

Tags

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Innovation Manager in CRAI Secom SpA, Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management e Advisor allo IULM Innovation Lab. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close