Social Media News

Socialbombing: i social bombardamenti

Socialbombing.org: le bombe che non esplodono ma producono rumore mediatico!

Sulle riforme da apportare al sistema d’istruzione nazionale si discute quotidianamente, ognuno crede nell’utilità di alcune discipline a discapito di altre. In un’offerta formativa sempre più “fallimentare”, che conduce i nostri ragazzi ad essere ultimi nelle classifiche OCSE e internazionali, si comincia a pensare di introdurre nuovi insegnamenti. Non sempre, quando parliamo di nuove discipline, dobbiamo pensare forzatamente a competenze digitali; infatti, il popolo web, attento a cosa la Scuola offre ai nostri ragazzi che spesso definisce “cresciuti a pane e pc”, proprio attraverso la Rete, fa sentire la propria voce con una richiesta che sembra quasi fare un passo indietro, nella nostra società tecnologica.

Un passo indietro che riporta un pò all’attenzione di tutti l’etica e i valori attraverso una campagna denominata #SCUOLACONSAPEVOLE e che vuole testualmente

Educare alla difesa dei diritti diventi materia scolastica sin dalla primaria, anche solo un’ora la settimana.

Strana richiesta? O semplicemente consapevolezza, nel 2014, di vivere in una società cresciuta con pochi concetti etici importanti?

Social Bombing

In circa 36 ore la campagna ha ricevuto circa 537.966 adesioni. Gli utenti del web vogliono arrivare all’attenzione di Matteo Renzi con la loro proposta, attraverso Socialbombing.org: una piattaforma utile proprio alla creazione di campagne via social network (Twitter, Facebook, Google Plus). In effetti, attraverso questo genere di campagne, si consente di far arrivare il messaggio al destinatario attraverso i Social Media, Stampa, TV, Radio, Pubblicità online, Manifesti, Volantini e tutti i mezzi mediatici capaci di propaganda.

Socialbombing logo

La velocità con la quale gli utenti hanno aderito alla campagna evidenzia la potenza della piattaforma Socialbombing.org che incrementa la cittadinanza attiva. Un popolo che dietro un PC si interessa a grandi tematiche anche se semplicemente con qualche click. Socialbombing.org è stato creato nel maggio 2014 e attualmente conta circa 57 milioni di utenti nel mondo.

Un potente mezzo per condividere e portare sotto i riflettori temi spesso lasciati al buio dell’indifferenza.

 Marialuisa Allocca

Tags

Marialuisa Allocca

Laureata in Scienze dell'Educazione. Attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Formazione Continua. Appassionata di tecnologie per l'istruzione e del mondo web in genere. Sensibile alle problematiche dei giovani e cosciente di possedere un'incisiva empatia. Devota alla musica e al cinema. Finemente vanitosa, tanto da interessarsi al campo della moda e del make up aggiornandosi e seguendo i fashion blog più in voga.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close